Articolo taggato “san luca”

Dal Vangelo di San Luca
VV 45-fine
Gesù caccia i profanatori dal Tempio

-    “ Andate via, briganti impenitenti!
Non è forse scritto che la mia casa
È un luogo di preghiera per le genti

di tutto il mondo? Voi l’avete invasa,
facendone tana di malaffari!
Via, massacanaglia, ciurma pervasa

dalla frenesia di affari e danari!
Al cortile dei Gentili del Tempio
Non si convengono commerci vari,

ma orazioni e silenzio!” Fece scempio,
Gesù, nel Tempio di Gerusalemme,
facendo alle parol seguir l’esempio,

d’ogni mercante che nel baïlamme
snaturava quel luogo sacro a Dio,
trattando ed ordendo negozi e trame

davvero indegne di quel luogo pio!
Essendo ciò venuto a conoscenza
Di scribi e grandi sacerdoti, il fio

Decisero, di quella riverenza,
a lor contraria, ma dai più gradita,
di fargliela pagar con la cruenza

di quell’atroce morte, poi patita
da Gesù Cristo Nostro Redentore!

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Zaccaria

Al tempo d’Erode re della Giudea

Viveva un sacerdote , Zaccaria,

che una discendente d’Aronne avea

per moglie, mentr’ei discendea da Abìa.

Sua moglie si chiamava Elisabetta

Ed erano giusti ed in sintonia

Nanti al Signore, come chi rispetta

Le leggi divine. Erano avanti

Negli anni e poiché la moglie predetta

Di Zaccaria era sterile, tanti

Anni erano trascorsi anche nel vano

Sospirar della prole. Mentre nanti

A Dio officiava, secondo il piano

In uso al servizio sacerdotale,

che alla Classe di Zaccarìa la mano

dava giusto allora, una celestiale

visione egli ebbe d’un messaggero

divino ritto a destra dell’altare

dell’incenso, ch’era di ministero

offrire al Signore quando di fuori

pregava l’Assemblea. Ei fu davvero

turbato al vederlo, ma i suoi timori

furon tosto dall’Angelo fugati

con queste parole:- “ I miei bagliori


non temere, Zaccaria! Soddisfatti

saranno i tuoi desii e la tua sposa

ti partorirà un figlio, che infatti


si chiamerà Giovanni. A ?osa

esulteranno con te e sarà

grande davanti al Signore! Né cosa


inebriante né vino egli berrà

e sarà pieno di Spirito Santo

sin dal seno materno! Marcerà


nanti i figli di Israele con tanto

spirito e tanta forza quanta n’era

in El?a, per preparar con vanto


un popolo al Signore e indurre a vera

saggezza i ribelli e condurre i cuori

dei padri verso i figli!” -“ Insincera


è  tal profezia! Spenti i miei furori”-

rispose il sacerdote al Messaggero

-                     “  son dal tempo che fui giovine e fuori


Età risulta anche mia moglie invero!”

L’Angelo gli rispose: – “ Io sono Gabriele

Che sta dinanzi all’Unico Dio Vero


Ed ho sin qui spiegato le mie vele

Per annunziarti questo lieto evento.

Caleranno sulla tua bocca tele


Invisibili e  fino a quel momento

Che si realizzeranno tali cose

Sarai muto, perché al pronunciamento


Mio non hai creduto!” La lunga dose

Di tempo da Zaccar?a trascorsa

Dentro al Temp?o, nel frattempo, impose

All’Assemblea un’attesa mai occorsa

Prima che destò meraviglia. Quando

Poi uscì, con la bocca chiusa nella morsa

Di quell’incantesimo, che mimando

Rendeva manifesta la sua afasia

E i gesti ch’ei faceva di rimando,

capirono che il prete Zaccaria

nel Tempio aveva avuto una visione!

Compiuti quei giorni, come sia, sia,

sua moglie concepì, ma col suo pancione

Elisabetta si tenne nascosta

Per cinque mesi e con emoz?one

Diceva: -“Ecco il Signore che scosta

Dal mio corpo la vergogna degli uomini!”

E assai di meglio trova chi s’accosta

al Vangelo che Luca anche tu nomini.

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments 10 Commenti »