Articolo taggato “battista”

Dal Vangelo secondo Marco

Capitolo Primo VV  14-20

Gesù sceglie i primi discepoli

 

-“Seguitemi, vi farò diventare

Pescatori di uömini”  Gesù

Disse ad Andrea e Simone, che in mare

Le reti gettavano e ancor più giù,

sempre lungo il gran mar di Galilea,

vide anche Giacomo e Giovanni. –“Su”-

  disse – “venite, stirpe Zebedea!”

E tutti lo seguirono lasciando

 reti alla barca e barca alla marea!

Intanto Gesù iva predicando

Il Vangelo di Dio e sì diceva:

“Il Regno di Dio ora sta arrivando,

 

convertitevi!” E questo accadeva

quando Giovanni veniva arrestato

dal re Erode, che alle grazie cedeva

di colei che per lui avea danzato.

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Dal Capitolo 17 del Vangelo secondo Matteo

VV 10-13

Domande degli Apostoli

    Più tardi si domandavano cosa

Mai volesse dire che Egli dai morti

Sarìa risuscitato. La spinosa

e annosa quaestio, per saperne i torti

e le ragioni, venne sottoposta

A Gesù in termini chiari e forti.

-“ Perché gli scribi dicono che vi osta

La venuta di Elia?” Gesù rispose

Scettico: – “ Sta pure scritto che tosta

Sarà la sorte Mia! Han fatto cose,

proprio al profeta Elia quando era in terra,

tante quante han voluto e dolorose

giusto gli scribi! Lo dico e non erra

su tali dolori il Libro dei Re!

Così anche il Figlio dell’Uomo, guerra

Subirà dai nemici di Jahvèh!”

Quei discepoli dalla corta vista

Compresero, ma io non so perché,

Che Egli parlasse di Giovan Battista!

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Dal Capitolo 14 del Vangelo secondo Matteo

Prima moltiplicazione dei pani e dei pesci

VV 14-21

Nell’uscire dalla barca, Gesù

Vide una grande folla e compassïone

Provò per quegli uomini. Quanto più

Li guardava, tanto più l’impressione

Che essi fossero come un gregge senza

Pastore, cresceva in Lui. La lezione

Del Messia sulla gloria e la potenza

Di Dio durò a lungo. I   discenti

Gli dissero perciò: -“ Dagli licenza

 

Maestro, l’ora è tarda e i penitenti

Possono ancora andare pei villaggi

E le campagne d’intorno, e di stenti

 

Così non perire!”- Gli ultimi raggi

Del sole arrossavano infatti il cielo!

Ma Gesù rispose: – “Qui nei paraggi,

e non lontano, proprio voi, io anelo,

gli darete da mangiare!” Ed essi,

increduli fra scetticismo e zelo,

Gli dissero: – “ Dobbiamo andar nei pressi

Con duecento danari a comprar pane?!?”

-         “ Portate qui, con annessi e connessi,

 

quanto mangiare c’è nel tascapane

vostro!” E quelli, dopo aver guardato

dissero: – “ Questo è quanto ci rimane:

 

cinque pani e due pesci!” Osservato

tale cibo, ordinò che tutta quanta

quella folla si sedesse sul prato

verde, a gruppi di cento e di cinquanta.

Allora prese i cinque pani e i pesci,

poi, levando gli occhi al cielo, la santa

Sua benedizione pronunziò: – “ Mesci

Questi alla folla!” – disse Rabbonì,

spezzati che li ebbe. – “ Vedrai che riesci

 

A far mangiare tutti!” E fu così!

Che in cinquemila furono saziati

E con i resti riempirono lì

Per lì dodici cesti ben stipati!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

1. Ecco l’Agnello di Dio

Che riscatterà del mondo

Il peccato; e non sono io

Il primo, ma a Lui secondo!

 

2. E se io qui vi consacro

In pura acqua soltanto,

Egli, in Spirito Santo,

vi battezzerà! ‘Sì sacro

 

3. da non essere io degno

d’allacciare i Suoi calzari!

Egli viene per il Regno

Così sta scritto negli Annuari!

 

4. Sul Suo capo si è posa

La colomba della pace,

come ha deciso e piace

a Chi pensa ad ogni cosa!

 

5. Spianate colline e monti

Preparate tutte le vie;

queste son parole mie

convertitevi da santi.

 

6. Solo un’,  son’ tra i profeti,

E non sono io la Luce

Che al Dio Signor conduce,

Ai Cieli sempre lieti!

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il Battesimo di Gesù

“ In te Io mi sono assai compiaciuto!
Sei proprio tu  il mio figlio prediletto!”
E prima che il rito fosse compiuto

Lo Spirito discese sull’Eletto,
Colombiforme, dal ciëlo aperto!
Come Isaia aveva già predetto,

- “Voce di uno che grida nel deserto:
È il Messaggero che spiana la via
A Colui che primazia ha nel merto

su qualsivoglia umano e  chicchessia!-“
Così Giovan Battista nel Giordano,
tutti coloro che dalla Giudìa,

da Gerusalemme e da più lontano
Ivi accorrevano, li battezzava!
E, anche se può apparire strano

Poichè dinanzi a Lui per certo stava,
ei battezzò umile e senza vanto
Gesù, Il Quale non con ciò che lava

Battezzerà, ma con Spirito Santo!
Lo stesso che per ben  quaranta giorni
Lo spinse nel deserto al fin del Canto!

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Che il papa emerito Benedetto fosse un fine teologo è risaputo. Stanno lì a dimostrarlo i due volumi della sua fondamentale opera teologica e pastorale, Gesù di Nazaret - Dal Battesimo alla Trasfigurazione  e Dall’ingresso in Gerusalemme fino alla Resurrezione. A confermarlo nel 2012 è uscito, sempre per i tipi di Rizzoli, “L’Infanzia di Gesù”. Non si tratta di un terzo volume, si legge nella presentazione, ma piuttosto di un Preambolo ai due tomi pubblicati in precedenza.

Nessuno si aspetti tuttavia di trovare nell’ultimo libro di Joseph Ratzinger dei riferimenti biografici  capaci di colmare quelle rilevanti lacune che i quattro Evangeli canonici presentano sulla vita del Cristo. E’ noto a tutti infatti come il Vangelo di Marco inizi la sua narrazione con il Battesimo di Gesù che Giovanni Battista operò quando suo cugino aveva già trent’anni; mentre Giovanni Evangelista pone all’inizio del suo racconto evangelico quel mirabile riferimento al Verbo divino incarnatosi in vesti umane.

Soltanto i Vangeli di Luca e Matteo contengono alcuni scarni riferimenti all’infanzia di Gesù. Il medico siriano, il più prolisso dei due, ci narra tre singoli episodi: la circoncisione, avvenuta quando il piccolo Gesù aveva otto giorni; la presentazione al Tempio di Gerusalemme, fatta quando il divino neonato aveva già quaranta giorni; e, infine, Gesù che insegna nel Tempio dopo essere “sfuggito” al controllo dei genitori, episodio accaduto all’età di dodici anni.  Matteo dal canto suo ci informa soltanto che appena Gesù fu nato, un angelo avvisò Giuseppe di prendere il Bambino e Sua Madre e portarli in salvo in Egitto; e lo fa in una maniera così sintetica da far pensare che tale racconto sia in antitesi con quello di Luca, omettendo ogni riferimento alle due fondamentali tappe di ogni nuovo nato dei maschi di Israele: la circoncisione e la presentazione al Tempio, per l’appunto.

Orbene è proprio su questi episodi “canonici” che l’occhio profondo del teologo Ratzinger  intrattiene il lettore, applicando i due fondamentali principii di ogni buon esegeta: la ricerca del significato del testo evangelico nel momento storico della loro scrittura e una ricerca,  proiettata nel presente, tesa a verificare la veridicità e l’interesse di un testo che per i Cristiani, in prima istanza, riconduce e riconosce lo stesso Dio come Autore.

Ne segue una lettera agevole e affascinante allo stesso tempo, tesa a chiarire e ad approfondire degli episodi che, con la forza dell’abitudine, si tende col tempo quasi a banalizzare, dandone per scontato ogni significato più recondito e tralasciando di porsi degli interrogativi che invece ne arricchiscono la comprensione.

Insomma, un libro eccellente di una persona eccellente.

Certo resta inappagata la curiosità del lettore che vi cercava invece notizie sui primi trent’anni della vita di Gesù.

Ma questo non è un lavoro per teologi sopraffini e così altamente qualificati. Qui la parola deve passare ai poeti e ai narratori, che magari traendo ispirazione dagli Apocrifi, possono soddisfare finalmente la legittimità curiosità di quanti si chiedono ancora come abbia vissuto e come sia stata l’infanzia e la gioventù di questo nostro fratello così importante e così amato (che è anche nostro Dio)  chiamato Gesù Cristo Il Nazareno, che ha voluto regalarci la sua presenza di Uomo sulla terra, condividendo con noi le fatiche di nascere, vivere e morire, per poi risorgere.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Contro la dispersione scolastica, l’alcolismo, la tossicodipendenza e la fuga dalla scuola si può (e si deve) utilizzare anche la strategia teatrale.

(continua…)

Tag:, , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Alzi la mano chi conosce la sindrome di Giovanni Battista!

(continua…)

Tag:, , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »


Quante volte, amici bloggers, siamo stati “una voce che grida nel deserto?
Quante volte abbiamo avuto l’impressione che nessuno risponde ai nostri disperati appelli, anche se siamo certi di avere ragione e di essere nel giusto? Davvero una brutta sindrome, la sindrome di Giovanni il Battista! E lui, che non era la Luce, ma annunciava la Luce non venne ascoltato! Anzi la Luce, il Verbo, fattosi carne, venne inchiodato sulla Croce! Siamo ormai prossimi all’anno Zero! Ecco l’annuncio del grande profeta come lo ha vissuto il vostro umile poeta che vi saluta e vi rimanda, come sempre, all’Originale! A presto su Tiscali Blog!

Io sono solo una voce
che acclama nel deserto!
Soltanto questo è certo,
tutto il resto sol vi nuoce.

Mentre ‘l battezzavo udii
“Ecco il figlio prediletto
mio vanto e mio diletto!”
Questo , io Giovanni sentii

detto il Battista, pel fatto
che, seppur indegnamente,
Iddio Onnipotente
come ho detto, ho battezzato!

Spianate colline e monti
preparate tutte le vie,
queste son le parole mie,
conventitevi da santi!

Sono solo uno de’ profeti,
e non sono io la Luce
che al Dio Signor conduce
ai Cieli sempre lieti!

Tag:, , , , ,

Comments 10 Commenti »


Quante volte, amici bloggers, siamo stati “una voce che grida nel deserto?” Quante volte abbiamo avuto l’impressione che nessuno risponde ai nostri disperati appelli, anche se siamo certi di avere ragione e di essere nel giusto? Davvero una brutta sindrome, la sindrome di Giovanni il Battista! E lui, che non era la Luce, ma annunciava la Luce non venne ascoltato! Anzi la Luce, il Verbo, fattosi carne, venne inchiodato sulla Croce! Siamo ormai prossimi all’anno Zero! Ecco l’annuncio del grande profeta come lo ha vissuto il vostro umile poeta che vi saluta e vi rimanda, come sempre, all’Originale! A presto su Tiscali Blog!

Io sono solo una voce
che acclama nel deserto!
Soltanto questo è certo,
tutto il resto sol vi nuoce.

Mentre ‘l battezzavo udii
“Ecco il figlio prediletto
mio vanto e mio diletto!”
Questo , io Giovanni sentii

detto il Battista, pel fatto
che, seppur indegnamente,
Iddio Onnipotente
come ho detto, ho battezzato!

Spianate colline e monti
preparate tutte le vie,
queste son le parole mie,
conventitevi da santi!

Sono solo uno de’ profeti,
e non sono io la Luce
che al Dio Signor conduce
ai Cieli sempre lieti!

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »