Archivio Gennaio 2007


Carissimi bloggers, questa questione dell’apertura domenicale dei negozi mi ha fatto venire in mente i tanti episodi in cui Gesù strapazza vigorosamente il clero del suo tempo, troppo preoccupato della forma dei precetti per osservarne la sostanza! Con questo non voglio dire che la domenica sia un giorno come tutti gli altri! Chi può deve dedicarlo interamente al Signore, ma chi per vivere sia costretto a lavorare la domenica, lavori pure tranquillo e rivolga un pensiero al nostro Dio esono certo che nella sua infinita misericordia Egli lo benedirà. Vi trascrivo, qui di seguito, come ho riletto, coi soliti, umili versi, la fine del Cap. Secondo e l’inizio del Cap. Terzo di Marco. Superfluo precisare che lì si parla di Sabato come da noi si parla di Domenica o per l’Islam del Venerdì! A presto ancora su Tiscali Blog!
VV 23-fine
Gesù e il Sabato

-? Non è mica l?uomo che è stato fatto
Pel sabato, ma il sabato per l?uomo?-

Gesù rispose a un fariseo bagatto

Che Lo interrogava ancor, non già domo,
di vedere la sacra e arcaica usanza
viölata nella sua forma. Pomo

della discordia fu la circostanza
che, proprio di sabato, i Suoi discenti
in un campo venissero in fragranza,

colti a spigolare! -? Siete incoscienti,
di quel che re Davide, quando fu
nel suo bisogno, fece , oh malfidenti??

Soggiunse ai falsi custodi, Gesù!
-? Non avete letto che per la fame
Che avevano, da non vedere più,

lui e i suoi amici, senza troppe trame
entrati nella casa del Signore
al tempo di Abiatar, di loro brame

si mangiarono il pane che al fervore
dei sacerdoti è lecito soltanto
mangiare? Perciò del sabato le ore

per il Figlio dell?Uomo sono a vanto!?
Capitolo 3
VV 1-6
Gesù guarisce l?uomo dalla mano paralitica

Ancora di sabato, entrò Gesù
Nella sinagoga, ove c?era un tale
la cui mano non funzionava più!

I farisei, che com?è noto, male
Vedono ogni azione nel dì festivo,
Lo spiano per veder s?Ei se ne cale

Ovvero di tai scrupoli sia privo,
e magari farlo pure accusare,
e condannare in caso negativo!

L?uomo invalido, senza protestare,
Gesù intanto fa mettere in mezzo.
Poi gli domanda : – ? E? bene salvare

La vita ?l sabato o pagarne il prezzo?
Fare del bene o del male in tal giorno??

Ma essi tacevano. ? ? Or m?attrezzo

a dirti: ?stendi la tua mano intorno!??
E la mano dell?uomo tornò sana!
Ma i farisei, offesi per lo scorno,

con gli erodiani nella loro tana,
tengono consiglio contro di Lui
per rendere la Sua missione vana!

Tag:, , , ,

Comments 1 Commento »


Carissimi bloggers di Tiscali, ben ritrovati! Oggi è il Battesimo di Gesù! Rimando i miei dieci affezionati lettori al post del 21.11.2006. Oggi voglio postare il brano di San Marco immediatamente successivo e cioè i versetti da 21 a 28 del Capitolo Primo.

Gesù scaccia i demoni</u>

?Ah, che abbiamo a che fare noi con te
Gesù Nazareno? Sei Tu venuto
per perderci? Il Santo di Jahwèh

tu sei, lo so!? Fu un uomo posseduto
da uno spirito impuro ad esclamare
tai motti, mentre Gesù, imbevuto

di dottrina sincera a predicare
un sabato a Cafarnao se ne stava!
Ai Galilei sorprese il Suo parlare,

chè non come gli scribi Egli insegnava
ma come Uno che ha la Sapienza vera!
?Taci! Partiti da costui!? ? intimava

Gesù! Così che quell?anima nera,
dopo averlo scosso convulsamente,
uscì da lui urlando come fiera

uccisa a morte! Ciò fatto la gente
fu stupita, tanto che domandavano
tra di loro: - ? Come mai obbediente

Gli è ogni spirito impuro!? ? Andavano
Così a divulgare la Sua fama
E tanti in Galilea, fè Gli prestavano!

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »